Come un sogno

attendi paziente il sonno
il mio
che arrivi

Fino a quando s-veglio mi tormento di te
tu ti neghi ma
appena il dolore si tace – e pace mi si concede
eccola di nuovo
ci sei, mi riempi mi scuoti mi canti
tremano gli occhi le braccia si tendono le mani si aprono

poi silenziosa sparisci
il mio risveglio